ARVAtec a Nova in campo

AgFinity
ARVAtec in occasione di Novagricoltura in campo porterà le ultime innovazioni disponibili per l'agricoltura di precisione

ARVAtec in occasione di Novagricoltura in campo porterà le ultime innovazioni disponibili per l'agricoltura di precisione.

Saranno presentati al pubblico:

AgFinity, agricoltura di precisione in mobilità.

AgFinity è un adattatore Usb-WiFi che connesso ai display AG Leader li rende istantaneamente collegati al cloud per comunicare in diversi modi con l'azienda agricola. AgFinity consente infatti di scaricare i dati presenti sul display e renderli disponibili da ufficio o da qualsiasi tablet connesso ad internet. Consente inoltre di visualizzare i display in tempo reale dall'ufficio o ovunque ci troviamo per monitorare il lavoro. La piattaforma cloud messa a disposizione da AgLeader ha moderne capacità di condivisione e consente di notificare ed inviare i dati all’agronomo di fiducia che potrà così elaborarli e inviarli direttamente ai display ArvaTec in forma di mappe prescrittive da utilizzare con tutti i macchinari aziendali. AgFinity elimina quindi qualsiasi esigenza di memorie esterne che possono facilmente essere perse e ci consente di portare il monitoraggio di tutti i mezzi agricoli a un nuovo livello.

I display Integra, Versa, Compass e l'importanza di un sistema sempre all'avanguardia

Agricoltura di precisione è dare alla pianta ciò di cui ha bisogno nel momento giusto e nel luogo giusto. Per questo la moderna agricoltura ha bisogno di computer di bordo che conoscano con precisione dove e come stiamo lavorando. Imprescindibile per la tecnologia è rimanere sempre al passo con i tempi e non essere influenzati dalla rottura di una macchina o dall'invecchiamento di un trattore. AgLeader, presente da oltre 20 anni in agricoltura di precisione mette a disposizione dei terminali in grado di soddisfare le necessità degli agricoltori moderni.

Le parole chiave di AgLeader sono facilità d'uso, integrazione di funzioni ed aggiornamenti gratuiti a vita per tutti i terminali. I terminali AgLeader sono tutti ISObus compatibili, dal più semplice al più complesso, e forniscono la possibilità di comandare chiusure automatiche su seminatrici e botti da diserbo o dosaggi VRT su spandiconcime o botti da liquame. La competenza dei tecnici ARVAtec, sempre agronomi, completano quello che è il progetto di fornire un servizio d'eccellenza con prodotti d'eccellenza.

Controllo idraulico della profondità di semina Isobus, ISO Down Force

A causa della moltitudine di tipologia di suolo e di residui è molto difficile mantenere una profondità di semina costante nei nostri appezzamenti e conoscere quanto il compattamento stia influendo sulle nostre rese. In particolare il compattamento rientra in quei parametri importanti nella valutazione della salubrità dei terreni poiché influisce direttamente sullo sviluppo radicale e rende difficile l'emergenza delle piante.

Il sistema idraulico Down Force risponde istantaneamente a queste necessità regolando la profondità di semina ed aiutando a monitorare il compattamento dei terreni appezzamento per appezzamento. Una semina di qualità e un monitoraggio di precisione che permettono di pianificare lavorazioni impegnative solo quando necessarie e ritornare a conoscere i propri terreni palmo a palmo il tutto con l'assistenza dei tecnici agronomi ARVAtec. Down Force è un kit abbinabile a seminatrici di marche diverse e grazie alla sua compatibilità ISOBUS è compatibile con tutti i terminali dotati di questa tecnologia.

ARVAtec e Mavtech, progetto SMILE

La partnership tra due aziende al passo con i tempi non può che essere positiva. Proprio da ciò lo sviluppo del drone specializzato in Agricoltura di precisione porta finalmente gli agronomi in volo. Il drone realizzato dalla ditta Mavtech è un quadricottero di grandi dimensioni che può sollevare fino a 6 kg e volare per oltre quaranta minuti è dotato di tutta la sensoristica più avanzata tra cui sensori ad infrarossi OptRx, laser e GPS RTK. Il quadricottero equipaggiato con il sensore OptRx di AgLeader che, unico nel suo genere, legge lo stato di vegetazione su tre lunghezze d'onda in simultanea, permette di eseguire rilievi sia NDVI che NDRE. Essendo un sensore che lavora con luce attiva e quindi non quella solare può lavorare con qualsiasi condizione di luce e su colture di ogni tipo. Il drone vola in automatico e misura lo stato di sviluppo delle piante con una precisione tale da minimizzare la post elaborazione dei dati. Un vero e proprio occhio d'agronomo in volo che dà importanti informazioni sulle migliori concimazioni e sul reale stato delle colture senza nemmeno accendere il trattore.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome