Contrastare gli effetti dello stress su soia

Human hand with soy seed and soy field
Lo stress compromette la produzione di soia

Carenze nutrizionali, sbalzi termici o inadeguati volumi irrigui possono causare nella soia uno stato di stress, che può portare ad una grave compromissione del raccolto. Se questi eventi di squilibrio fisiologico avvengono nelle delicate fasi di fioritura e formazione dei baccelli, i danni possono essere ingenti; alcuni tra gli effetti più evidenti dello squilibrio metabolico causato da stress comprendono aborti floreali, mancata allegagione e scarso riempimento di baccelli e semi. Durante la fioritura la pianta di soia inizia ad accumulare sostanze nutritive e di riserva ed in questa fase eventi stressanti (eccesiva umidità, grandine, sbalzi termici…) possono provocare elevati aborti fiorali. Sebbene la pianta sia in grado di compensare gli aborti con l’emissione di nuovi fiori (un aborto del 50% dei fiori è da considerarsi normale), ogni evento di stress andrebbe limitato il più possibile. Il momento di formazione e riempimento dei baccelli è ancora più delicato poiché la pianta trasporta le sostanze nutritive dalle foglie verso i frutti. In questa fase eventi stressanti che vanno a colpire le foglie possono ridurre il raccolto fino al 60 %, andando a colpire il numero di baccelli o il numero e la dimensione dei semi. Data l’importanza di questi due momenti, è opportuno evitare quando possibile l’insorgenza di cause di stress (gestione delle irrigazioni, controllo fitofagi…) o almeno ridurre gli effetti che questi eventi provocano sulle piante di soia. Ma come si possono limitare gli effetti dello stress in maniera semplice ed economica?

FOLICIST SOSTIENE IL METABOLISMO DELLE PIANTE

FOLICIST è un bioattivatore del metabolismo a base di estratti vegetali; contiene principalmente acetil-tioprolina, acido folico e glicinbetaina, principi attivi che integrandosi tra di loro svolgono un’azione sinergica indispensabile per il benessere delle piante. FOLICIST consente infatti di sopperire agli elevati apporti di energia e proteine richieste dalla soia in fase di fioritura, che possono essere soddisfatti anche se la pianta si trova in condizioni fisiologiche non ottimali o di stress. FOLICIST, grazie ai principi attivi contenuti, svolge quindi una duplice azione: fornisce tutti gli elementi richiesti dalla pianta per sostenere l’elevatissimo tasso di divisione cellulare che si verifica durante la fioritura e l’allegagione, e contemporaneamente protegge la pianta dagli stress ambientali che potrebbe subire durante queste delicatissime fasi. Grazie ai benefici di FOLICIST, le piante di soia sono protette dagli squilibri indotti da stress, ottenendo dalla coltura la massima resa produttiva anche in condizioni ambientali sub-ottimali.

QUANDO E COME UTILIZZARE FOLICIST

Per massimizzare l’azione di FOLICIST e ottenere una fioritura ed allegagione abbondanti, si consiglia l’applicazione del prodotto nel momento di inizio fioritura. La peculiare composizione di FOLICIST consente l’abbinamento con prodotti graminicidi o acaricidi, consentendo di salvaguardare le piante da molte potenziali cause di stress con un solo trattamento; se ne sconsiglia tuttavia la miscelazione con prodotti contenenti rame, zolfo, oli od emulsioni. Va distribuito alla dose di 1-1,5 L/ha tramite applicazione fogliare.

Per qualunque domanda o chiarimento non esitate a visitare la sezione prodotti del sito Biolchim, troverete ulteriori informazioni su FOLICIST nella sezione “specialità a base di estratti vegetali”, o a contattare il servizio tecnico Biolchim.

BIOLCHIM S.p.A.
Via San Carlo, 2130
40059 Medicina (Bo)
Tel. 051/6971811
Fax: 051/852884
email: tecnici@biolchim.it
www.biolchim.it

flac_Folicist copia

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome