Alimentazione di precisione, tutte le novità raccontate a Nova Filiera mais

Da anni la ditta mantovana Dinamica Generale si occupa di precision feeding con l’obiettivo di andare incontro agli allevatori, e oggi l’azienda è in grado di fornire strumenti innovativi per ottimizzare le operazioni negli allevamenti italiani. Vediamo quali sono le ultime tecnologie messe a punto

Negli ultimi anni, complici le fluttuazioni negative del prezzo del latte, la situazione della zootecnia nazionale è peggiorata a tal punto che i bovini da latte sembrano essere un costo più che un guadagno. Per tornare ad essere competitivi nel settore, è assolutamente necessario provare nuove strade.
I costi per l’alimentazione del bestiame rappresentano il 65 per cento dei costi totali di produzione, ragion per cui la via più facile può sembrare ridurre la razione giornaliera, abbassando sì le spese alimentari ma rischiando di gonfiare i costi sanitari.
Dinamica Generale offre un'alternativa: l'alimentazione di precisione o precision feeding per le bovine da latte grazie alla quale si perseguono efficienza in termini economici e di benessere animale.
Si tratta di un metodo integrato di gestione zootecnica che richiede semplicemente un dispositivo di pesatura sul carro miscelatore o sul semovente e un software di gestione della procedura.
Quest'ultimo permette di salvare in memoria ricette e razioni stabilite dal nutrizionista e trasferire successivamente le informazioni alla pesa mediante chiavetta usb o connessione wireless per visualizzare sul dispositivo di pesatura la razione da distribuire.

I vantaggi sono numerosi e vanno dalla semplificazione del lavoro, al miglioramento della salute animale, fino alla riduzione dei costi sanitari, alle maggiori rese per capo e al minor impatto ambientale. Ma vediamo quali sono le ultime novità del settore proposte da Dinamica Generale.

Visiomix

Visiomix è l’innovativo sistema di Dinamica Generale basato sulla tecnologia computer vision che attraverso l’analisi visiva dell’unifeed all'interno del carro miscelatore è in grado di misurare l’omogeneità e la lunghezza delle fibre della razione in fase di miscelazione.
Attraverso il controllo effettuato da Visiomix, il tempo di miscelazione viene regolato automaticamente in base al raggiungimento del grado ideale di omogeneità e di lunghezza delle fibre. Questi due parametri rivestono un’importanza cruciale poiché influenzano la ruminazione, riducono l’attività di sorting, migliorano la resa produttiva nonché la salute animale.

Nir portatili (Agrinir – X-Nir)

La tecnologia Nir (analisi nel vicino infrarosso) proposta da Dinamica Generale nasce dall’esperienza e dalla competenza decennale dell’azienda mantovana che in questi anni ha continuato a investire risorse nello sviluppo di una linea di analizzatori, ineguagliabile sul mercato per ampiezza e specializzazione, in grado di rispondere alle sfide del settore.
L’ampia gamma di soluzioni proposte consente di scegliere tra analizzatori Nir portatili (AgriNir e X-Nir) e sistemi online (installabili direttamente sulle macchine) capaci di eseguire l’analisi in tempo reale per un elevato numero di applicazioni: carri miscelatori, trince e mietitrebbie, presse per balle da fieno, carri auto-caricanti per foraggi, botti per liquami ecc…
L’utilizzo quotidiano degli analizzatori Nir permette di controllare in modo costante la variabilità dei materiali e apportare azioni correttive immediate, con evidenti vantaggi di riduzione costi, aumento dei profitti e della sostenibilità aziendale.

 

Dtm Daily Tmr Manager

Un sistema di gestione intelligente per l’alimentazione animale migliora i risultati e l’efficienza degli allevamenti da reddito. La nuova versione del software Dtm di Dinamica Generale per la gestione del processo alimentare è più evoluta e più facile da utilizzare. La nuova versione offre agli allevatori di bovine da latte e da carne maggiori informazioni, un maggior controllo sul processo di alimentazione e sui suoi risultati. Questo, a sua volta, aumenta il Roi del sistema.
Dinamica Generale ha riprogettato l’intero software per renderlo più vicino all’esperienza degli utenti. Le impostazioni e l’analisi della razione possono essere effettuate su un pc desktop, mentre la gestione operativa quotidiana può essere effettuata tramite smartphone o tablet.
La nuova versione del software di feeding management offre report con maggiori informazioni sui costi dell'alimentazione nella produzione di latte e carne. Questi report aiutano gli allevatori di bovine da latte e da carne a determinare l’accuratezza e l’efficienza alimentare e a prendere decisioni operative in base a informazioni in tempo reale. La disponibilità di questo tipo di informazioni è particolarmente utile per pianificare e valutare la razione e la strategia alimentare assieme ai consulenti alimentari.

Nuovo sensore Evo Nir

Con l’introduzione di Evo Nir, Dinamica Generale è in grado di gestire più applicazioni con l’impiego di un unico sensore. L’intelligenza inserita nel sensore stesso permette di spostare l’analizzatore Nir su diverse macchine ottimizzando così la gestione, l’efficienza di utilizzo e al contempo raccogliere tutti i dati in un unico sistema gestionale in Cloud per la generazione di mappe di prescrizione e report specifici che forniscono informazioni a supporto delle decisioni.
Dal campo alla farm, Evo Nir permette la piena tracciabilità qualitativa dal raccolto, allo spargimento dei liquami come ammendate agricolo, fino al controllo qualitativo degli alimenti somministrati agli animali.
Il nuovo sensore Evo Nir è dotato di protocollo di comunicazione Isobus che rende possibile la connessione con i virtual terminal.

Sistema per la gestione della dose variabile basato su mappe di prescrizione

Il nuovo sistema, sviluppato in collaborazione con la consociata Geoline, permette la gestione della dose variabile di input quali acqua, concimi, prodotti fitosanitari in base alle reali esigenze della coltura e basandosi su una mappa georeferenziata del terreno acquisita attraverso sistema Gps.
L’erogazione della dose variabile è comandata dalle mappe di prescrizione generate dal software Field Trace in Cloud e trasferite ai terminali presenti sulle macchine che operano sul campo. La quantità di input da distribuire nelle diverse zone del campo è il risultato dell'incrocio di molti dati derivanti da mappe di vigore o mappe di produzione (ottenute rilevando punto per punto la produzione durante la stagione precedente), da analisi del suolo, dai dati geo referenziati dei campi, dalle centraline meteorologiche ecc... Nei diversi appezzamenti vengono individuate zone omogenee fra loro per caratteristiche e potenziale produttività e stabilite quantità diverse di seme, concime e prodotti fitosanitari da distribuire in dosi variabili.

In campo con Nova Filiera Mais

Per saperne di più partecipa all’evento in campo organizzato da Edagricole in collaborazione con il Crea di Lodi “Nova Agricoltura Filiera mais e zootecnica di precisione”. La manifestazione si terrà a Lodi, presso il Crea, Centro di ricerca Zootecnia e Acquacoltura, a Cascina Baroncina (via della Baroncina) il giorno 27 settembre e si svolgerà in due sessioni, una mattutina e una pomeridiana:

  • Mattina:visita guidata al caseificio sperimentale di Cascina Baroncina; tour guidato “Macchine al lavoro” nel campo di mais adiacente Cascina Baroncina, al silo e alla stalla; tour guidato “Zootecnia di precisione”: precision feeding, sensoristica su animali, gestione dati.
  • Pomeriggio:Tavola rotonda: “I punti critici della filiera del silomais, dal campo alla stalla al caseificio.  La trinciatura, l’insilamento, l’alimentazione delle bovine, la qualità del latte, la caseificazione”.

 


Per informazioni:

eventi.edagricole@newbusinessmedia.it
Tel. 0516575834


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome