Un prodotto naturale per la conservazione delle mele

mele
La start up Green Code ha realizzato Demetra, un prodotto naturale con 100% di estratti vegetali, che allunga la conservazione naturale della frutta e in particolare delle mele

Per aumentare la durata di vita dei prodotti ortofrutticoli dopo la raccolta, la start-up Green Code, nata nell'hub della 'green e circular economy' di Trentino Sviluppo, Progetto Manifattura, ha realizzato Demetra, un prodotto naturale non sintetico, con 100% di estratti vegetali, che allunga la conservazione naturale della frutta e in particolare delle mele, mantenendone le caratteristiche nutrizionali.
Il prodotto è stato testato per mesi nella conservazione delle mele in Trentino, aumentando notevolmente la durata di vita della frutta, che rimane più croccante, resistente ai funghi e microbi, con un arresto totale della maturazione, sottolinea Trentino Sviluppo. I frutti sono più vitaminici, più longevi e c'è un taglio del 30% degli sprechi e del 50% delle emissioni per la conservazione. Per Unido, l'organizzazione Onu per lo sviluppo industriale, Demetra è uno dei prodotti più importanti dell'agribusiness per la lotta allo spreco alimentare a livello globale.

«Invece di applicare l'ingegneria genetica, grazie alle biotecnologie oggi è possibile intervenire a livello molecolare sfruttando quanto la natura ha già messo a disposizione in termini di estratti vegetali - spiega Emiliano Gentilini, presidente e co-fondatore di Green Code oggi con sede a Rovereto. Demetra - aggiunge - ha mostrato fin da subito risultati straordinari, che potrebbero ridurre dell'80-90% l'incidenza di marcescenze e lo spreco di frutta e verdura su tutti i livelli della filiera». Il trattamento con Demetra, il cui nome è ispirato alla dea greca dell'agricoltura e delle stagioni, si effettua in post-raccolta per immersione o nebulizzazione. I test svolti dal gruppo, in collaborazione con la Fondazione Edmund Mach, hanno dimostrato che Demetra è un prodotto totalmente bio, atossico, sicuro per i lavoratori, per i consumatori, e anche per le api.

Per questa invenzione Green Code si è aggiudicata il primo premio agli everis Awards Italia: 20mila euro cash e attività di mentoring il cui valore è stimato in 10 mila euro e l’accesso alla selezione finale di Madrid, per gli everis Awards, in programma a fine maggio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome