Un sito per il Psr della Regione Veneto

Psr
Nuova piattaforma pensata per addetti ai lavori ma anche per permettere ai cittadini di capire come vengono utilizzati i fondi europei

È online il nuovo sito del Psr Veneto 2014-2020. Per la prima volta la Regione Veneto mette a disposizione degli operatori del settore e di tutta la cittadinanza un portale web dedicato specificamente al programma di sviluppo rurale, la dotazione di risorse europee attraverso le quali la Regione del Veneto realizza le strategie e gli interventi per il settore agricolo, agroalimentare, forestale e per lo sviluppo delle aree rurali.  L'autorità di gestione ha deciso di dotarsi di questo nuovo strumento per dare un supporto a quanti non conoscono il programma o lo conoscono solo marginalmente e hanno la necessità di essere guidati nella sua scoperta.

«Entrando nel portale gli utenti potranno accedere a un servizio intuitivo e completo dove trovare tutte le informazioni sulle diverse misure - spiega l'assessore regionale all'agricoltura, giuseppe Pan - gli utenti a cui il sito è destinato non sono solo gli agricoltori, cioè i beneficiari dei fondi a disposizione». Un'attenzione particolare sarà prestata alla cittadinanza: uno spazio importante sarà dedicato, infatti, alle iniziative di comunicazione rivolte al largo pubblico e alla condivisione delle esperienze più significative realizzate grazie al programma. «L'obiettivo - conclude Pan - è raccontare a tutti, tramite risultati, aggiornamenti e storie esemplari, il sostegno profuso dal Psr Veneto per lo sviluppo regionale nel presente e nell'immediato futuro».

Il sito, che sarà gradualmente implementato nei prossimi mesi, lavorerà in sinergia con le piattaforme già a disposizione del sistema regionale: dal portale della Regione Veneto - che continuerà a ospitare i documenti ufficiali del programma e i testi dei bandi, al sito web di Avepa - punto di riferimento per le procedure di accesso ai finanziamenti e gestione delle domande, fino al portale Piave - passaggio di accesso generale al mondo dell'agricoltura veneta.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome