Nova Agricoltura in oliveto: il video della giornata

Ecco il video con i momenti più significativi della giornata dedicata all'innovazione per la gestione dell'oliveto

Oltre 500 tra imprenditori agricoli e potatori hanno partecipato sabato 1 aprile a Nova Agricoltura in oliveto, la giornata di formazione e aggiornamento sull’olivicoltura organizzata da Edagricole e dalla rivista Olivo e Olio all’agriturismo San Martino a Ponsacco (PI). Durante la mattinata si è svolta anche la quindicesima edizione del campionato italiano di potatura dell’olivo a vaso policonico organizzato da Assam, Comitato Gocce d’oro delle Colline Pisane e Regione Toscana, che ha incoronato “Forbici d’oro 2017” il giovane molisano Alessandro Di Lena. Sessanta i potatori che hanno partecipato alla gara, provenienti da tutta Italia, dopo aver superato le selezioni regionali. In trenta minuti i concorrenti dovevano potare tre piante di olivo assegnate casualmente. La giuria, composta da Franco Famiani (presidente), Barbara Alfei, Giovanni Caruso, Maurizio Corbo e Paolo Zani ha valutato il lavoro dei concorrenti su cinque parametri: cime, branche primarie, branche secondarie, equilibrio vegeto-produttivo, rispondenza alla confermazione ideale.

I visitatori hanno mostrato grande interesse per gli strumenti più innovativi a disposizione degli olivicoltori per la gestione moderna, sostenibile e redditizia dell’oliveto, esposti dalle aziende partner di Nova Agricoltura: dagli elettroscuotitori per la raccolta delle olive agli agrodosatori di precisione per la distribuzione degli agrofarmaci e dei composti rameici senza sprechi, fino alle forbici e ai seghetti di varie forme e dimensioni per eseguire con facilità, precisione e sicurezza tutti i lavori di sfrondatura delle chiome.
Molto seguite anche la dimostrazione di potatura e la lezione in campo del professor Riccardo Gucci sulla corretta conduzione dell’oliveto, durante la quale si è parlato di gestione della chioma e di concimazione per avere piante sane e produttive. Dopo il pranzo si è svolto un seguitissimo workshop sulla gestione di fitofagi e patogeni dell’olivo, uno su tutti: la mosca olearia. Docenti universitari ed esperti del settore hanno illustrato le problematiche più comuni e le tecniche di controllo più innovative. Al termine del convegno si è svolta la premiazione dei potatori che hanno partecipato alla gara del mattino. In questo video il riassunto della giornata in 200 secondi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome