Vigneti, oliveti e frutteti, ecco il robot tuttofare che taglia i costi di gestione

L'azienda polacca Agribot ha realizzato un prototipo in grado di rivoluzionare le lavorazioni tra i filari: un robot capace di lavorare 24 ore al giorno in maniera estremamente precisa

Un robot dotato di cingoli che assomiglia a un mini trattore. È il prototipo realizzato dall’azienda polacca Agribot che promette di rivoluzionare i lavori agricoli tra i filari di vigneti e frutteti. Dal taglio dell’erba alla distribuzione di agrofaramci e concimi, il dispositivo alimentato da un motore diesel Deutz da 75 cavalli può lavorare 24 ore al giorno e in qualsiasi condizione atmosferica. Agribot può eseguire una serie di attività programmate senza bisogno di supervisione diretta da parte di un operatore. Come si può vedere in questo video, il cingolato si sposta agilmente in campo senza provocare danni alle colture. Inoltre, i cingoli di gomma su cui poggia, consentono di ridurre al minimo il compattamento del terreno perché distribuiscono il peso su un’ampia superficie. Il robot è dotato di due stazioni con tre bracci ognuna, una anteriore e una posteriore. A questi possono essere attaccate due diverse attrezzature per eseguire due lavorazioni in un unico passaggio, come ad esempio il taglio dell’erba nell’interfila e la distribuzione di una sostanza sulle chiome. Inoltre, dispone di due gruppi di giunti idraulici di sgancio rapido.

Ovvie le ripercussioni sul conto economico di un'azienda agricola: con questa tecnologia si può ottenere un notevole risparmio di manodopera e gasolio, oltre alla possibilità di eseguire interventi anche in condizioni climatiche difficili senza essere costretti a interrompere i lavori, oppure in situazioni di emergenza. Non solo. Agribot permette di sollevare gli operatori dall'esecuzione delle operazioni più rischiose come la distribuzione di agrofarmaci e grazie ai numerosi sensori di cui è dotato, può irrorare in maniera estremamente precisa, garantendo un notevole risparmio di prodotto e un minor inquinamento ambientale.

Agribot per ora è solo un prototipo, ma l'azienda polacca sta lavorando e cercando finanziamenti per arrivare alla produzione su larga scala del cingolato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome