Nova Agricoltura in Frutteto: il videoracconto della giornata

Tre minuti di immagini che condensano i più importanti concetti legati all'innovazione per la frutticoltura affrontati durante la manifestazione organizzata da Edagricole

Una vetrina per le più innovative tecnologie e pratiche agronomiche utili a ridare slancio alla frutticoltura italiana, alle prese con la concorrenza sempre più pressante dei produttori stranieri e con cronici problemi di filiera che rendono complicato generare valore per gli imprenditori agricoli. Ma anche una rassegna delle più valide soluzioni utili a ridurre l’impatto ambientale delle lavorazioni, necessario per soddisfare le esigenze sempre più stringenti della legislazione e la sensibilità dei consumatori.

Questo è stata la prima edizione di Nova Agricoltura in Frutteto, la manifestazione organizzata da Edagricole in collaborazione con le riviste Terra è Vita, rivista di Frutticoltura e il portale novagricoltura.com alla tenuta Zenzalino, nei pressi di Copparo (Fe). La giornata è organizzata in collaborazione con Apoconerpo, la più grande realtà europea del settore ortofrutticolo, con 6.700 soci conferitori, 46 cooperative socie e oltre 17.000 ettari coltivati a frutteto.

Gli oltre 300 imprenditori agricoli che hanno partecipato all’evento hanno visto in azione macchine irroratrici a risparmio di prodotto, attrezzi per la gestione del sottofila e diserbatrici meccaniche, laboratori per l’utilizzo sostenibile dell’acqua, la frutticoltura di precisione, la tecnologia e le normative, le novità varietali. Nel pomeriggio si è svolto un convegno nel quale si sono affrontati i temi più importanti e attuali della frutticoltura moderna: il ruolo dell’innovazione nella filiera frutticola, la disponibilità di nuove cultivar, le nuove tendenze per la difesa, la frutticoltura di precisione, la meccanizzazione degli impianti e le possibilità di finanziamento per innovare i frutteti. In questo video un riassunto dei temi principali affrontati durante la giornata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome