Start up, ecco “cinque stelle” dell’innovazione in agricoltura

start up
Ecco alcune novità per il settore agricolo che possono migliorare la redditività e ridurre l'impatto ambientale, realizzate da start up venete

Monitoraggio del suolo e dell'ambiente, micropropagazione, macchine intelligenti e gestione dei dati. Sono i cinque campi dove operano le start up presentate nel corso di Agri Startup Day 2018, organizzato da Veneto Agricoltura in collaborazione con Galileo Visionary District e Start Cube, con l’obiettivo di presentare al mondo agricolo novità innovative. Del resto l'Italia è uno dei Paesi più attivi nello sfornare start up che offrono soluzioni innovative per l'agricoltura anche se queste tecnologie fanno ancora fatica a imporsi nei campi. Ecco una rassegna delle cinque aziende.

Ez Lab e AgriOpenData

EZ Lab è una start up specializzata nello sviluppo di soluzioni informatiche avanzate nel campo dello ​S​mart A​gri-food per il supporto e il potenziamento del settore agroalimentare. Ha sede a Padova presso lo Start Cube - Incubatore Universitario d’Impresa Innovativa, e una seconda sede operativa a San Francisco (CA) per l’applicazione del software nel mercato statunitense.
AgriOpenData è la prima piattaforma​ online per la tracciabilità e la certificazione dei prodotti agricoli e dell’intera filiera agroalimentare, che sfrutta l’utilizzo della tecnologia Blockchain e degli Smart Contracts come sistema di sicurezza per la gestione di transazioni automatiche. Grazie all’integrazione del blockchain è possibile valorizzare la produzione agricola di qualità (specialmente biologica), ​ridurre i consumi energetici ​e allo stesso tempo garantire in massima trasparenza la sicurezza alimentare al consumatore finale (tramite QR Code o RFID), certificando tutti i passaggi del processo di produzione: dalla provenienza ai trattamenti utilizzati, dalla trasformazione della materia prima fino alla distribuzione nella gdo.

Archetipo per la precision farming                                                      

Archetipo è una start up specializzata nello sviluppo e nell'applicazione di servizi mediante droni. Nasce nel 2015 dall’idea di 5 archeologi professionisti che partendo dal proprio background formativo, hanno indirizzato le specifiche competenze verso lo sviluppo di nuovi sistemi di telerilevamento per ottimizzare il rilievo e la rielaborazione di dati e immagini. Archetipo opera in diversi settori svolgendo lavori di rilievo di alta precisione (architettonico, topografico e di infrastrutture), di gestione e monitoraggio territoriale, in particolare nel settore dell'energia e del fotovoltaico, e di monitoraggio ambientale in particolare nel campo dell’agricoltura di precisione.
Grazie alla possibilità di montare a bordo dei propri droni apparecchiature elettroniche e diverse tipologie di sensori ottici, Archetipo esegue monitoraggi completi delle colture, rilevando dati sulla crescita e sulla salute delle piante, sull’umidità del suolo, sulla presenza di azoto in campo e sulle aree soggette a stress idrici. Dalla rielaborazione delle immagini raccolte vengono quindi prodotte mappe di prescrizione che possono essere caricate su macchine operatrici automatizzate guidando gli interventi sul campo in modo mirato con un conseguente risparmio nell’utilizzo di prodotti agronomici e di acqua.

Diflora e la micropropagazione

Diflora è un laboratorio di micropropagazione nato nel 2014 dalla passione per le piante carnivore e la propagazione in vitro. L’attitudine alla sperimentazione, che da sempre caratterizza i membri del gruppo, ha portato alla realizzazione di un sistema innovativo per la micropropagazione di giovani piante. In seguito ai promettenti risultati ottenuti, è nata l’idea di un progetto che possa estendersi oltre il settore delle piante ornamentali. Composta da Valerio Guidolin, esperto di propagazione in vitro, e Sara De Bortoli, specializzata in fisiologia vegetaleOggi Diflora, oggi Diflora lavora per realizzare un laboratorio professionale in Veneto che possa offrire servizio utile ai produttori del territorio.
Diflora ha creato un bioreattore innovativo che rivoluziona il metodo di propagazione permettendo di produrre un gran numero di piante con pochissime ore di manodopera. Il sistema è risultato vantaggioso per alcune specie ornamentali e sono attualmente in corso i test con alcune varietà orticole e frutticole. L’obiettivo è quello di offrire giovani piante micropropagate a prezzi competitivi per poter dare un contributo significativo nel campo dell’agricoltura.

Le sarchiatrici intelligenti di Drimac Srl

Drimac S.r.l. è una start up che sviluppa sarchiatrici di precisione interfila e interpianta customizzate. L’idea nasce molto tempo prima della costituzione effettiva della società, nel marzo 2016. I primi prototipi e il conseguente brevetto per invenzione industriale del sistema di zappatura risalgono al 2012. Le macchine serie ZIP sono attrezzature agricole innovative per il diserbo meccanico. Grazie a un particolare sistema oleodinamico, riescono ad arieggiare il terreno tra pianta e pianta di una coltivazione eliminando le infestanti senza danneggiare la coltura, consentendo di non impiegare diserbanti chimici.
Dimac offre sarchiatrici plurimodulari (da 1 a 3) funzionali, leggere e di dimensioni compatte, collegabili a trattori anche di piccole dimensioni. In un solo passaggio quindi si ottiene la sarchiatura tra piante e tra le file, azzerando i costi di manodopera e di prodotti chimici, riducendo drasticamente i tempi di intervento per la lavorazione. Drimac ha al suo interno un team prevalentemente giovane di tecnici e progettisti che grazie al loro know how e la loro esperienza interdisciplinare, riescono ad ottimizzare le richieste della committenza adottando soluzioni personalizzate.

Studio tecnico Envicom Associati

Lo Studio Envicom Associati nasce nel febbraio 2015 dall’incontro di tre geologi appartenenti a discipline diverse con l’obiettivo di condividere le esperienze di settore e diversificare il servizio di consulenza. La start up è in grado di fornire a chi opera nel settore dell’agricoltura servizi di consulenza, progettazione e realizzazione come pprovvigionamento idrico (progettazione di pozzi per acqua; qualità ambientale dei terreni e delle acque (stesura di piani di caratterizzazione ambientale; topografia e pianificazione (creazione e gestione di database geografici); proprietà dei terreni ai fini edificatori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome