Irrorazione ottimizzata con Drop Save di Ideal

irrorazione ottimizzata
Nebulizzatore Ideal Drop save
Le macchine a recupero di prodotto consentono di risparmiare rispettando l’ambiente

Nell’ultimo decennio la produzione di uva e di vino è cresciuta anche laddove risultava un’attività marginale e Ideal, azienda veneta che dal 1947 progetta e costruisce macchine per la protezione delle colture, ha risposto offrendo soluzioni sempre più ecosostenibili e tecnologicamente avanzate.

Il nebulizzatore bifila Drop Save

Il modello maggiormente all’avanguardia è Drop Save, nebulizzatore bifila che si distingue per l’innovativo sistema di recupero e il nuovo comando Ds brevettato. Certificato Enama/Entam e disponibile con cisterne da 1000 e 2000 litri, Drop Save consente di lavorare in basso volume su 2 filari completi contemporaneamente grazie a 4 pannelli che permettono l’erogazione del liquido e il recupero di quanto non si deposita sulle piante, soprattutto se la vegetazione è scarsa. Un sistema di aspirazione brevettato rimanda tutta la soluzione recuperata alla cisterna principale per il riutilizzo, consentendo in media un recupero del 50% del liquido nebulizzato, con un conseguente risparmio di tempo e risorse.

Oltre a essere ecosostenibile, Drop Save è molto tecnologico: il suo speciale comando e i sensori di Hall sui pannelli consentono di lavorare in modo automatizzato, in funzione dei dati impostati dall’operatore nel computer di bordo, il comando Ds. Quest’ultimo, rinnovato e brevettato, è ora touch screen e permette di inserire molti altri dati relativi ai trattamenti da eseguire, nonché monitorare in tempo reale le operazioni in esecuzione e geolocalizzare la macchina per rilevare le aree trattate. Non solo, tutti i dati possono poi memorizzati in un database consultabile da computer o utilizzando l’apposita applicazione per smartphone “DropSave”.

Il nebulizzatore multifila Supra nella versione Recovery

irrorazione ottimizzata
Nebulizzatore Ideal Supra Recovery

In aggiunta a Drop Save, un’altra soluzione environment-friendly è il nebulizzatore multifila Supra nella versione Recovery, studiato per le aziende vitivinicole che necessitano del sistema a recupero ma le cui estensioni non consentono l’uso di macchine troppo complesse. Anch’esso certificato Enama/Entam, Supra Recovery si caratterizza per la sua barra bifila, dotata di pannelli esterni anti-deriva, che permette di trattare contemporaneamente due filari completi recuperando in media durante la stagione fino al 25% del liquido nebulizzato.

I nebulizzatori Bora, Diva e l'atomizzatore Loire

irrorazione ottimizzata
Nebulizzatore Ideal Bora

A questi modelli di nuova generazione, ecosostenibili e altamente specializzati si aggiungono il nebulizzatore semi-portato Bora, concepito per lavorare in zone collinari grazie alla speciale configurazione con ventilatore portato ai tre punti del trattore e cisterna trainata da un timone snodato, il nebulizzatore multifila Diva, adatto a lavorare su più file in vigneti di medie dimensioni, e l’atomizzatore Loire, con ventilatore a torre e ad aspirazione inversa, studiato per ridurre al minimo la deriva durante trattamenti su vigneti a spalliera.


Per informazioni:
visita il sito di Ideal


In campo con Nova Agricoltura in Vingeto

Per saperne di più partecipa all’evento in campo organizzato da Edagricole in collaborazione con Crea Federunacoma. La manifestazione si terrà il 6 giugno all'azienda agricola sperimentale Crea - Centro di ricerca viticoltura ed enologia "Calle di Busco" a Spresiano (TV).

Irrorazione ottimizzata con Drop Save di Ideal - Ultima modifica: 2019-05-24T11:36:46+00:00 da nova Agricoltura

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome