La viticoltura 4.0 di Syngenta

Syngenta
Grape Quality Agreement è un programma di protezione completo e personalizzabile per aiutare le aziende a operare nel mercato internazionale del vino

Attraverso il programma Grape Quality Agreement Syngenta è all’avanguardia nel fornire sostegno alle aziende vitivinicole italiane impegnate nel coniugare alta qualità e sostenibilità.
Il Grape Quality Agreement è costituito da un programma di protezione completo e personalizzato di soluzioni sostenibili e strumenti dedicati, che aiutano le aziende vitivinicole a operare con successo nel mercato internazionale del vino attraverso la garanzia di rispettare i requisiti di conformità in materia di residui in tutti i Paesi dove il vino sarà commercializzato.
Tale programma è basato su una dettagliata e precisa pianificazione personalizzata di soluzioni sostenibili, arricchita da servizi dedicati, tra cui la formazione, rivolti sia al miglioramento delle produzioni, sia a una gestione più efficiente e sostenibile dell’azienda vitivinicola, tutelando al contempo la biodiversità del luogo, riducendo i fenomeni erosivi del suolo e minimizzando la contaminazione delle acque.

Mappe digitali relative ai mercati internazionali

Sulla scorta del protocollo di difesa concordato, Syngenta mette a disposizione dei vitivinicoltori le mappe digitali relative ai mercati internazionali che saranno accessibili in base alla conformità con i Limiti Massimi di Residui (LMR) consentiti nel vino. Tali mappe sono generate da eMAT, un software sviluppato da Syngenta, grazie al quale i viticoltori possono prevedere a inizio stagione il profilo residuale dei propri raccolti e individuare i canali commerciali internazionali a cui rivolgersi.
Trattasi di un vero e proprio modello di agricoltura 4.0, il quale riesce a interfacciare le azioni fitosanitarie dell’azienda vitivinicola con un insieme di big data internazionali, elaborando in pochi secondi oltre 50mila dati provenienti da differenti data base che permettono dapprima la stima del profilo residuale finale dei raccolti, confrontandola poi con tutti gli LMR mondiali per ogni molecola.

SyngentaA ciò Syngenta ha aggiunto il confronto con le specifiche limitazioni poste da ogni singola catena della grande distribuzione. Ciò comporta l’ineguagliabile vantaggio di minimizzare i rischi e le incertezze commerciali che potrebbero palesarsi a valle della produzione, permettendo così al viticoltore di programmare al meglio le proprie attività di difesa fitosanitaria insieme al proprio tecnico di fiducia, ottenendo sempre raccolti con il profilo residuale desiderato per non rischiare di vedere rifiutate le proprie bottiglie.
Una garanzia aggiuntiva a quelle che già Syngenta offre in termini di qualità dei programmi di difesa e dei prodotti per la protezione della vite studiati per ogni esigenza.
Un mondo di informazioni preziose quello offerto da eMAT, cui possono accedere i viticoltori che aderiscano al programma di Syngenta Grape Quality Agreement.

Un software intuitivo e di facile utilizzo

Sebbene sia molto complesso e corposo nell’essenza, eMAT è nella pratica un software intuitivo e di facile utilizzo. Infatti, una volta individuate quelle che sono le reali esigenze del viticoltore, il tecnico di Syngenta può utilizzare la piattaforma online accessibile con iPad e tablet, selezionando le diverse problematiche che potrebbero caratterizzare il vigneto e concordando con l’imprenditore agricolo le migliori soluzioni da adottare per proteggere i vigneti.
In estrema sintesi: tecnico e azienda possono stabilire insieme il programma di protezione più adeguato alle specifiche esigenze locali.


Per informazioni:
visita il sito di Syngenta


In campo con Nova Agricoltura in Vingeto

Per saperne di più partecipa all’evento in campo organizzato da Edagricole in collaborazione con Crea Federunacoma. La manifestazione si terrà il 6 giugno all'azienda agricola sperimentale Crea - Centro di ricerca viticoltura ed enologia "Calle di Busco" a Spresiano (TV).

La viticoltura 4.0 di Syngenta - Ultima modifica: 2019-05-24T11:23:45+00:00 da nova Agricoltura

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome